Dimagrire in una settimana

Dimagrire fino a 5 kg in una settimana è possibile, anche senza fare attività fisica e seguendo soltanto una dieta molto rigida, che permette sia alle donne che agli uomini di perdere diversi chili in fretta. Ovviamente le diete molto rigide sono difficili da seguire ed hanno degli effetti limitati nel tempo. Infatti normalmente non appena si termina di seguirle è molto facile andare a riprendere i chili persi. Ora andremo a vedere quali sono le diete più efficaci per dimagrire in una settimana, e come fare per tenere i risultati ottenuti più a lungo.

DIMAGRIRE FINO A 5 KG IN UNA SETTIMANA

Dimagrire diversi chili in una settimana è possibile, seguendo una dieta rigida anche senza fare dell’attività fisica e dello sport. Ovviamente i risultati saranno limitati nel tempo, per questo queste diete sono mirate al raggiungimento di un obiettivo, come per esempio dimagrire per un evento o per una vacanza imminente.

Esistono varie diete per riuscire a dimagrire fino a 5 kg in una settimana, e tutte si basano sul principio di assumere meno calorie di quelle che si bruciano in una giornata, eliminando i cibi grassi e pesanti e soprattutto i carboidrati.

Perdere molti chili in una settimana è possibile proprio perché seguendo queste diete si va a perdere soprattutto acqua e tessuti muscolari, senza andare a contrastare il grasso in eccesso che per essere abbassato necessita di tempi molto più lunghi e di un’attività fisica prolungata.

Le diete per dimagrire fino a 5 kg in una settimana sono di tipo ipocalorico, basate o sui liquidi o sull’eliminazione dei carboidrati, sostituendoli con le proteine magre di origine animale. Una delle diete più efficaci è appunto quella del supermetabolismo, che consiste nell’eliminazione dei carboidrati in qualsiasi forma, anche quelli integrali.

Questa dieta si basa sulle proteine magre, soprattutto di origine animale, come carni bianche, albumi d’uovo e pesce, usati per i 3 pasti principali della giornata, colazione pranzo e cena, accompagnate da verdure fresche di stagione, crude, lesse o al vapore, capra, della frutta secca o uno yogurt, oppure carote e finocchi che hanno anche un’azione disintossicante.

I vantaggi di questa dieta sono che consente di mantenere la massa muscolare grazie all’alto apporto proteico, mentre gli svantaggi sono legati al reintegro successivo dei carboidrati che può causare un aumento rapido del peso corporeo.

Altri tipi di dieta che possono farvi perdere fino a 5 kg in una settimana sono quelle liquide, sia quella a base di succo di limone, che quella a base di zuppe di verdure.

Entrambe le diete si basano sull’eliminazione dei cibi liquidi, purificando l’organismo e causando un drastico calo del peso corporeo, in questo caso provocando una diminuzione della massa muscolare.

L’eliminazione dei cibi solidi per una settimana non causa danno o mancanze gravi di vitamine e Sali minerali, o di sostanze come il calcio ed il ferro, ma queste diete hanno un effetto molto limitato nel tempo.
Si tratta di diete adatte al raggiungimento di uno scopo, come appunto la perdita di diversi chili in una settimana per un evento o per una vacanza, mentre al momento che si andranno a reintegrare gli alimenti solidi si riprenderanno facilmente i chili persi e si potrebbe anche ingrassare di qualche chilo in più.

DIMAGRIRE IN UNA SETTIMANA SENZA FARE SPORT

Seguendo una di queste diete è possibile perdere fino anche a 5 chili in una settimana senza fare sport, che anzi avrebbe un effetto controproducente andando ad aumentare la fame ed il bisogno di carboidrati.
In questi casi è meglio sospendere l’attività fisica per il tempo necessario a seguire la dieta, andando a reintegrarla nel momento in cui si passerà alla fase successiva, per aiutarvi a non aumentare velocemente di peso o ad ingrassare.

I dimagrimenti rapidi si concentrano sull’eliminazione della ritenzione idrica presente nell’organismo, e sulla riduzione della massa muscolare, in modo da farvi perdere molti chili in pochissimo tempo, mentre il grasso richiederebbe tempi molto più lunghi.

Proprio per questo è meglio sospendere l’attività fisica limitando la necessità di calorie all’interno della giornata, evitando di avere troppa fame. La perdita di massa muscolare è uno dei fattori principali che fanno sconsigliare queste diete per gli uomini, soprattutto gli sportivi e chi frequenta le palestre, mentre sono più indicate per le donne che soffrono molto proprio di ritenzione idrica.

COME DIMAGRIRE IN UNA SETTIMANA E NON PERDERE I RISULTATI

Come abbiamo visto perdere fino a 5 kg in una settimana è possibile, mentre il difficile è andare a mantenere i risultati ottenuti una volta terminata la dieta, o addirittura non ingrassare di nuovo. In questo caso l’attività fisica gioca un ruolo fondamentale, andando ad aiutarci a bruciare le calorie in eccesso ripristinate, attraverso il reintegro soprattutto dei carboidrati. Tramite i cereali.

Innanzitutto per non ingrassare nuovamente è necessario sostituire i cereali raffinati con quelli integrali, ricchi di fibre e sostanze nutritive, che appesantiscono meno l’organismo. Inoltre è consigliabile concentrarne l’assunzione la mattina a colazione o a pranzo, comunque prima e dopo l’attività sportiva evitando di consumarli a cena o dopo le ore 22.

Per la cena preferite le proteine magre come carni bianche, pesce o albumi d’uovo, sempre accompagnati con verdure fresche di stagione, mentre per le merende usate la frutta, lo yogurt magro o della frutta secca come noci o mandorle.

Per non ingrassare al termine della dieta è inoltre necessario continuare a contrastare la ritenzione idrica, bevendo molta acqua e purificando l’organismo con tisane e succhi di melograno o di mirtilli. Le cotture poi sono molto importanti e devono essere molto leggere, al vapore, lesse o al forno, evitando i fritti ed i soffritti. Evitate le bevande zuccherate e gli alcolici, i cibi salati e lavorati, come pane, pizza, pasta e dolci.

Seguire una dieta rigida per perdere molti chili in una settimana potrebbe essere soltanto l’inizio di un cambiamento di vita, che attraverso una dieta sana ed equilibrata ed una corretta attività fisica potrebbe garantirvi un peso forma ottimale tutto l’anno.

L’attività fisica in questo caso gioca un ruolo fondamentale, aumentando il metabolismo e bruciando i grassi in eccesso. Ma per questo deve trattarsi di un’attività fisica di tipo aerobico e prolungata nel tempo, almeno 3 volte alla settimana per minimo 50 minuti un’ora.

Gli sport migliori sono la corsa, il nuoto, la danza, la camminata veloce soprattutto in salita, la cyclette e tutte le attività di tipo aerobico come pilates, o zumba.

CONCLUSIONI

Dimagrire molti chili in una settimana è possibile, grazie a delle diete ipocaloriche o a base di proteine o liquide, che prevedono l’abbandono momentaneo dei carboidrati o la loro drastica riduzione.

In questi casi i risultati sono garantiti anche senza l’attività fisica, che anzi potrebbe crearvi dei problemi di fame e stanchezza eccessive, quindi sono perfette per raggiungere uno scopo a breve termine. Gli svantaggi sono legati alla fase successiva, quando è molto comune riprendere in brevissimo tempo i chili persi se non addirittura andare ad ingrassare.

Per risolvere questo problema è necessario curare molto la fase di transizione, andando a reintegrare con cura gli alimenti, sostituendoli con quelli integrali e più magri, evitando i cibi salati e pieni di zuccheri e supportando il tutto con un’adeguata attività fisica.

Puoi leggere anche: