Pro e contro della dieta vegana

aprile 2, 2018 Non attivi Di Emanuela

La dieta vegana va davvero tanto di moda. Iniziata in sordina, forse una decina di anni fa o poco più, questo stile alimentare ha preso sempre più piede. La dieta vegana ha ormai conquistato fasce rilevanti di popolazione. Da una parte derisa, dall’altra acclamata la dieta vegana si è fatta spazio, ma è davvero meglio evitarla oppure porta dei vantaggi che sarebbe meglio non sottovalutare?

Segui il resto di questo articolo e scopri di più sulla dieta vegana, qui ti presentiamo i pro e contro del regime alimentare più chiacchierato di sempre per capire davvero se è giusto snobbarlo oppure sarebbe da prendere in considerazione.

 

Dieta vegana: un’alimentazione rigorosa

Di cosa è fatta la dieta vegana, beh verrebbe da dire innanzitutto di rinunce. Questo è quello che si percepisce all’apparenza.

Come noto si tratta di un regime molto più restrittivo del mangiare vegetariano, perché qui si vanno ad eliminare anche tutti i cibi di origine animale per questo sarà bene chiarire tutti quelli che possono essere i benefici ma anche i rischi di fare una simile scelta.

Mangi vegano e cosa trovi nel piatto? Le carni, le uova, il latte e formaggi, tutto questo e tutti i grassi di origine animale non sono nemmeno presi in considerazione da un vegano.

La dieta vegana ammette davvero pochi alimenti, molto semplici e facili da digerire. L’approccio di chi fa questa scelta ha sicuramente qualcosa di etico, ma la si fa passare anche per una cosa salutista.

mangiare vegano pro e contro

È davvero così? Mangiare vegano fa bene alla salute?

La verità è che per essere vegani bisognerebbe essere davvero grandi conoscitori dell’alimentazione, perché una volta che si comincia a scartare tanti cibi dalla propria lista poi bisogna integrare i nutrienti in qualche modo.

Selezionando fino allo sfinimento gli alimenti che si ingeriscono si corre il rischio che l’organismo insieme agli indiscutibili vantaggi si prenda anche una serie di svantaggi.

Importante per intraprendere una dieta vegana sarebbe prendere un bell’appuntamento dal nutrizionista così che sia lui a indicare se i propri comportamenti alimentari sono idonei e/o proporre le alternative.

I benefici del mangiare vegano

Al di là di ogni dubbio, la dieta vegana porta con se dei benefici dei quali non si può dubitare. Basandosi su un ampio consumo di frutta e verdura non potrebbe essere altrimenti.

L’importante è sempre bilanciare quello che si mangia a livello proteico. Per integrare le proteine nella dieta vegana bisogna consumare molti:

  • Legumi
  • Cereali
  • Semi
  • Grassi vegetali

Il corpo, in tal modo, verrà sempre mantenuto in forze, giovane e fresco grazie all’apporto di una serie di nutrienti puri che non lasciano scorie nell’organismo.

Si tratta davvero di un regime salutista che riduce l’apporto calorico e fa rimanere in forma, può anche aiutare a vivere più a lungo grazie alla prevenzione di molte malattie, in primis quelle che colpiscono il sistema cardio circolatorio.

I contro della dieta vegana

Il problema grosso della dieta vegana è che la maggior parte delle persone cominciano ad adottarla senza aver prima parlato con un nutrizionista.

Se non si consulta un professionista e si pensa di poter fare di testa proprio assumendo un regime alimentare così restrittivo molti nutrienti fondamentali per l’organismo potrebbero venire a mancare.

Ci si può sentire spossati, si può soffrire di anemia, mal di testa e altri disturbi più o meno gravi. Il problema è che potrebbe venire a mancare la vitamina b12, il calcio e lo zinco principalmente.

Inoltre le proteine vegetali non hanno amminoacidi che sono importanti affinché l’organismo possa assimilare ed utilizzare le proteine stesse. Sarebbe dunque necessario prevedere l’assunzione di certi integratori.

Persone che dovrebbero evitare la dieta veg

Infine la verità sta nel mezzo. La dieta vegana porta molti benefici, ma può anche essere problematica soprattutto se gestita a caso, senza il supporto di uno specialista.

Detto questo va specificato che ci sono persone che non hanno altra scelta che tenersene alla larga perché non hanno i prerequisiti adatti per cominciare a mangiare veg.

L’alimentazione vegana è molto sconsigliata nei bambini, negli anziani, per le donne in gravidanza e per gli anemici e celiaci.

Chi vuole fare la dieta vegana per dimagrire non fa la scelta giusta. Qualsiasi regime alimentare non comporta perdita o acquisto di peso. Tutto dipende dalla quantità di calorie in entrata e in uscita nell’organismo quotidianamente.

Puoi leggere anche: