Polipi nasali: cosa sono, cause, sintomi e rimedi

Ti sono stati diagnosticati dei polipi nasali e vuoi delle informazioni in più a riguardo? Bene, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spigherò cosa sono i polipi nasali, le cause, i sintomi, i fattori di rischio ed i rimedi.

Cosa sono i polipi nasali?

I polipi nasali non sono altro che dei rigonfiamenti carnosi o escrescenze non cancerose che si sviluppano nel rivestimento del naso e dei seni paranasali, gli spazi pieni d’aria che sono collegati alla cavità nasale. I polipi nasali hanno delle dimensioni variabili, possono essere di colore marrone-giallastro o rosa ed hanno una forma simile a delle gocce. Man mano che crescono, somigliano sempre più a dei chicchi d’uva. Queste escrescenze possono crescere in una o in entrambe le narici e possono apparire da soli o in gruppi. I polipi nasali si sviluppano a qualsiasi età e perlopiù nei genere maschile. Le persone che soffrono d’asma, di infezioni sinusali frequenti e di allergie hanno maggiori possibilità di svilupparli. Alcuni bambini che soffrono di fibrosi cistica hanno delle probabilità di sviluppare queste escrescenze.

Sintomi e fattori di rischio

Le persone che hanno i polipi nasali tendono ad avere un’infiammazione cronica del rivestimento dei seni nasali (sinusite cronica) e dei passaggi nasali. I polipi nasali piccoli molto spesso non comportano né sintomi né segni particolari. Tuttavia, ecco i sintomi più comuni delle persone che hanno i polipi nasali:

  • Naso che cola
  • Naso ostruito e difficoltà a respirare e a dormire
  • Goccialamento post-nasale, ovvero una continua sensazione di muco che scorre  lungo la parte posteriore della gola
  • Poco senso d’olfatto o assenza totale di quest’ultimo
  • Scarsa sensazione di gusto 
  • Dolori al viso
  • Mal di testa
  • Russare
  • Prurito intorno agli occhi
  • Apnea ostruttiva del sonno (nei casi più gravi) in cui il paziente smette di respirare durante il sonno

Ecco quali sono i fattori di rischio:

  • Sensibilità ai farmaci antinfiammatori non steroidei come l’aspirina
  • Asma
  • Sinusite fungina allergica
  • Rinite/Sinusite, un’infiammazione del passaggio nasale e dei seni nasali
  • Fibrosi cistica che è una malattia cronica che colpisce organi come il fegato, i polmoni, il pancreas e l’intestino
  • Sindrome di Churg-Strauss, una malattia che provoca l’infiammazione dei vasi sanguigni
  • Fattori genetici

Cause

Le cause dei polipi nasali non sono ancora ben note. Sebbene un numero significativo sia collegato all’asma non allergico, in alcuni casi non si riscontra alcuna causa scatenante respiratoria o allergica. I polipi nasali non hanno alcuna relazione con quelli del colon o dell’utero ed il loro meccanismo di formazione è ancora sconosciuto. Tuttavia, alcuni esperti ritengono che nascano dall’infiammazione del naso o dei seni nasali che crea la formazione di un liquido nello spazio interstiziale (spazio tra le cellule che formano muco) del naso e dei seni nasali. La gravità tira giù queste cellule, provocando la formazione dei polipi nasali. Gli scienziati sostengono che i possibili fattoti scatenanti possano essere un’infezione batterica o virale, un’allergia o una risposta immunitaria a un fungo.

Rimedi

Ecco quali sono i rimedi per i polipi nasali:

  • Spray di steroidi che vengono somministrati nei casi meno gravi e riducono l’infiammazione che genera i polipi nasali
  • Compresse di steroidi che vengono somministrati nei casi più gravi e hanno la funzione di ridurre le dimensioni delle escrescenze
  • Altri farmaci che vengono usati per trattare l’infiammazione come antistaminici per le allergie e antibiotici o farmaci antifungini per combattere le infezioni batteriche e le allergie fungine
  • Polipectomia che è un intervento chirurgico che prevede la rimozione dei polipi nasali e a volte anche di piccoli passaggi del tratto nasale
  • Olio dell’albero del tè per evitare l’allergene che causa l’infiammazione del naso e dei seni nasali
  • Bagno di vapore per alleviare i sintomi della congestione nasale
  • Vitamina D che aiuta a ridurre i sintomi dei polipi nasali

Puoi leggere anche: