Osteoporosi: cos’è, cause e come si cura

Ti hanno appena diagnosticato l’osteoporosi e vuoi qualche informazione in più a riguardo? Fermati, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò cos’è l’osteoporosi, quali sono le cause e come si cura.

Cos’è l’osteoporosi?

L’osteoporosi è una condizione che si verifica quando la densità ossea diminuisce, provocando l’indebolimento delle ossa che diventano molto fragili. Questa malattia può colpire sia i maschi sia le femmine di tutte le razze, ma è più probabile che si verifichi nelle donne dopo la menopausa a causa dell’improvvisa diminuzione dell’estrogeno, l’ormone che protegge dall’osteoporosi. Questa condizione è inoltre comune soprattutto nelle persone che fumano o che non seguono una dieta sana ed equilibrata. L’osteoporosi non ha chiari sintomi esteriori ma può causare fratture all’anca, ai polsi e alla colonna vertebrale.

Le cause dell’osteoporosi

Sono stati identificati numerosi fattori di rischio per l’osteoporosi. Alcuni si possono evitare altri no. Ecco quali sono:

Fattori che causano l’osteoporosi ma che non si possono evitare

  • Età: il rischio aumenta dopo la prima metà dei trent’anni, in particolare dopo la menopausa.
  • Ormoni sessuali ridotti: i livelli inferiori di estrogeni rendono più difficile la riproduzione dell’osso, causando così l’osteoporosi.
  • Etnia: i bianchi e gli asiatici sono più sensibili a questa condizione.
  • Struttura ossea: pesare meno di 56 chili ed avere un’altezza inferiore a 1.50 centimetri aumenta il rischio di avere questa malattia.
  • Fattori genetici: avere un familiare che soffre di osteoporosi aumenta il rischio che anche tu possa averla.
  • Anamnesi di fratture: è probabile che una persona che in passato ha subito una frattura e che ha già superato i 50 anni riceva una diagnosi di osteoporosi.

Fattori che causano l’osteoporosi ma che si possono evitare

  • Fumo di tabacco
  • Disturbi alimentari come la bulimia e l’anoressia
  • Assunzione eccessiva di alcol
  •  Uso sbagliato di alcuni farmaci
  • Mancanza di vitamina D, calcio e magnesio
  • Inattività

Malattie e condizioni che possono causare l’osteoporosi

  • Cancro
  • Malattia renale cronica
  • Malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide e la spondilite anchilosante
  • Ipertiroidismo, iperparatiroidismo e la malattia di Cushing
  • Trattamenti ormonali per le persone transgender 
  • Vari tipi di farmaci

Come si cura l’osteoporosi?

Le cure per l’osteoporosi mirano a:

  • Rallentare o prevenire lo sviluppo dell’osteoporosi
  • Mantenere una buona densità minerale ossea e massa ossea
  • Prevenire le fratture
  • Ridurre il dolore
  • Massimizzare le capacità della persona di vivere tranquillamente la sua vita quotidiana

Tutto questo viene fatto attraverso misure di prevenzione dello stile di vita (esercizio fisico e dieta sana ed equilibrata), uso di farmaci e di integratori. Ecco quali sono i farmaci e gli integratori che possono prevenire e curare l’osteoporosi:

  • Bisfonati: farmaci che rallentano la perdita ossea e riducono il rischio di fratture.
  • Modulatori selettivi del recettore degli estrogeni che riducono il rischio di fratture vertebrali nelle donne che hanno superato la menopausa.
  • Calcitonina: farmaco che aiuta a prevenire le fratture vertebrali e a gestire il dolore.
  • Ormone paratiroideo che stimola la formazione delle ossa e previene le fratture.
  • Ormone della crescita insieme alla vitamina D e gli integratori di calcio per ridurre il rischio di fratture.

I dottori sperano che nel futuro si possa includere anche la terapia delle cellule staminali.

Puoi leggere anche: