Le principali cause della cellulite

L’insorgenza della cellulite non può essere indicata in un’unica causa ma è il risultato di una serie di cause concatenate tra loro, sia di tipo ereditario e genetico, che sociale e legato alle cattive abitudini.

Riuscire a scoprire le cause che hanno provocato la cellulite è un ottimo modo per poter tentare di contrastarne gli effetti, agendo direttamente sui fattori scatenanti e non perdendo tempo con accorgimenti che non c’entrano nulla.

>>>>> Elimina la cellulite col miglior rimedio naturale (testato e funzionante)! Solo per oggi al 50% di sconto! Clicca qui <<<<<

Le più frequenti cause della cellulite: genetica e predisposizione

Molte donne possono avere problemi di cellulite anche se seguono una vita sana ed equilibrata, fanno regolare attività sportiva e adottano un’alimentazione ipocalorica e ricca di frutta e verdura.

Questo perché a volte la predisposizione alla cellulite può essere ereditaria, cioè essere presente nel proprio patrimonio genetico. Avere casi in famiglia di cellulite di stadio 3 o 4 fa si che ci siano buone possibilità si soffrirne, sia in età giovane che da adulti.

In questo caso è fondamentale essere preparate e adottare uno stile di vita sano, limitando al massimo le altre causa scatenanti della cellulite. Inoltre sarà necessario prendersi molta cura della propria pelle, usando regolarmente creme idratanti, bevendo molta acqua e seguendo una dieta iposodica.

Le cause ormonali della cellulite

Oltre a cause di tipo ereditario e genetico contro le quali poco o nulla si può fare, le donne sono particolarmente colpite dalla cellulite in seguito agli sbalzi ormonali ai quali sono sottoposte durante la vita. Le fasi più critiche sono fondamentalmente tre, la pubertà con l’arrivo delle mestruazioni, la gravidanza e la fase premenopausa. In tutte queste fasi si è esposte al pericolo d’insorgenza della cellulite, non perché sia una conseguenza diretta, ma perché troverà una condizione fertile nella quale crescere e prosperare.

La cellulite è strettamente legata alla microcircolazione interna degli strati sottocutanei, cioè dell’epiderma. Si tratta di processi che regolano il metabolismo delle cellule adipose, consentendo al sangue di fluire senza intoppi durante il suo viaggio nell’organismo. Un malfunzionamento della microcircolazione comporta inevitabilmente anomalie che causano accumuli di grassi e liquidi localizzati, fino alla comparsa degli effetti esterni della cellulite come la pelle a buccia d’arancia, le smagliature e gli inestetismi, più o meno gravi.

Inoltre durante queste fasi le donne sono soggette a un aumento di estrogeni, che diminuiscono il corretto funzionamento della tiroide rendendo i tessuti maggiormente soggetti ad accumuli di liquidi localizzati. Tutti questi fattori contribuiscono a creare un terreno fertile alla cellulite, che troverà tessuti indeboliti con problemi di ritenzione idrica, accumulo di grassi e malfunzionamenti della microcircolazione.

Le cause esterne: l’alimentazione

Queste sono le principali cause cosiddette interne della cellulite, ma esistono anche fattori scatenanti importantissimi di origine esterna, sociale e comportamentale, insomma le classiche cattivi abitudini. La più importante di tutte è sicuramente la cattiva alimentazione. Mangiare bene e sano non è solo una moda di oggi, ma consente di intervenire direttamente su molti aspetti legati alla salute e al benessere fisico, anche nella lotta alla cellulite.

Soprattutto nei momenti di picco ormonale, pubertà, gravidanza e fase premenopausa, ma anche in qualsiasi altro momento della vita è necessario curare attentamente la propria alimentazione. Mangiare molti cibi grassi, poca verdura e frutta oppure usare spesso cotture pesanti come la frittura ed i soffritti, bere bevande gassate e zuccherate, fumare, assumere troppo caffè e bevande alcoliche sono tutti fattori scatenanti che aumentano esponenzialmente la possibilità di soffrire di cellulite.

Una buona abitudine sarebbe quella di basare la propria dieta su frutta e verdura di stagione, legumi, cereali integrali e modiche quantità di pesce e carni bianche. Inoltre bisogna assumere alimenti ricchi di antiossidanti e omega 3, in grado di contrastare i radicali liberi e aiutare l’organismo a regolare il suo corretto funzionamento.

Le diete ipersodiche possono causare la cellulite

La cellulite è anche causata da diete troppo ricche di sale e alimenti salati, come i cibi in scatola o già pronti, gli insaccati, i formaggi e gli stucchini da bar. Il sodio in eccesso si attacca ai tessuti trattenendo le molecole d’acqua, favorendo la ritenzione idrica e l’accumulo di grassi localizzati.

Per questo è necessario sicuramente bere molta acqua, favorendo la diuresi e la purificazione dell’organismo dalle tossine, ma bisogna anche seguire una dieta iposodica per evitare la formazione della cellulite.

La vita sedentaria: l’habitat ideale per la formazione della cellulite

Oltre a curare l’alimentazione è necessario fare attività fisica, possibilmente di tipo aerobico e almeno tre volte alla settimana. Una delle cause scatenanti della cellulite è proprio la vita sedentaria, sia quando si è costretti a passare molte ore seduti che in piedi ma fermi, per esempio come accade per le commesse dei negozi. Senza una regolare attività fisica che aiuti e stimoli la circolazione, la depurazione dalle tossine e la liberazione di estrogeni da parte della ghiandola tiroidea, sicuramente si avranno buone possibilità di soffrire di cellulite.

Lo sport ed il movimento non servono soltanto per mantenere basso il livello di grasso corporeo, ma soprattutto per garantire il corretto funzionamento della microcircolazione. Anche le persone magre o con poco grasso corporeo possono soffrire di cellulite senza un’attività fisica regolare, con l’insorgenza di problemi estetici come la pelle a buccia d’arancia, le smagliature ed in generale una pelle cadente e a forte rischio di inestetismi.

Non servono maratone o ore e ore di palestra per evitare problemi di cellulite, bastano delle camminate lunghe meglio ancora se in leggera salita, un po’ d’idroginnastica, di piscina oppure di bicicletta.

Tra le cause anche stress e postura

Infine tra le cause della cellulite ci sono anche livelli di stress elevati e una cattiva postura corporale. Ormai si sa quanto lo stress influisca su tutto l’organismo, causando malattie, tumori e anche problemi estetici come la cellulite. Una vita stressante magari unita a ore di sonno insufficienti al corpo per regolare tutti i processi interni, sicuramente espone molto di più alla possibilità d’insorgenza di inestetismi come la cellulite.

Bisogna sempre prendersi cura di sé, ritagliarsi dei piccoli spazi di tempo per rilassarsi facendo attività ricreative e rivolte al benessere fisico e mentale, anche rinunciando a qualche attività per far posto a momenti di dolce far niente. Non potete sempre correre da una parte all’altra, imparate a dedicare del tempo a voi stesse soprattutto nei momenti difficili della vita, come durante la gravidanza, l’allattamento, la crescita dei figli e la fase premenopausa.

>>>>> Puoi dire addio alla cellulite acquistando il miglior rimedio naturale per eliminarla! In offerta limitata al 50% di sconto! Clicca qui <<<<<

Inoltre bisogna curare anche la postura, sia quando si sta seduti che in piedi. Una cattiva postura agisce direttamente sulla circolazione, favorendo l’accumulo di grassi e la ritenzione idrica, oltre che causare dolori e compressioni dei vasi sanguigni. Anche reggiseni, jeans o qualsiasi tipo d’indumento troppo stretto portato a lungo possono causare la cellulite, ostacolando la corretta circolazione sanguigna.

Concludendo, le cause della cellulite sono diverse e legate sia a fattori esterni, come la cattiva alimentazione, una vita sedentaria, una cattiva postura che interni, come fattori genetici, sociali e di predisposizione. La lotta alla cellulite parte sempre da una vita sana ed equilibrata, prestando particolare attenzione nei momenti di maggiore attività ormonale come durante le prime mestruazioni, la gravidanza o la fase premenopausa.

È proprio durante queste fasi della vita o in caso di predisposizione genetica che bisogna intervenire con la prevenzione, usando se necessario prodotti specifici per la lotta alla cellulite come creme, oli e trattamenti mirati.

Puoi leggere anche: