Ingredienti della dieta del minestrone originale

Marzo 17, 2018 Off Di Claudia

Il minestrone è una delle ricette più antiche che si possono trovare non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. Una vera e propria ricetta originale è difficile trovarla, ma ne esistono le più diverse versioni, anche per la dieta dimagrante che ne porta il nome.

Il minestrone di Pellegrino Artusi

Pellegrino Artusi (1820-1911), oltre ad essere stato uno scrittore e un critico letterario italiano, era anche un gastronomo, famoso per aver scritto La scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene. Proprio in questo libro egli riporta una sua disavventura, avvenuta a Livorno nel 1855, dove scoppiò un’epidemia di colera. All’inizio credette che a provocargli i dolori fosse stato un minestrone che aveva consumato in una trattoria, ma in realtà la colpa era di questa malattia infettiva. Fu allora che si convinse a scriverne la ricetta.

La ricetta del minestrone da lui riportata, per quattro o cinque persone, si prepara in questo modo: si deve mettere in un brodo di carne un pugno di fagioli sgranati e freschi (se secchi è meglio cuocerli a metà in un po’ d’acqua).

Nel frattempo, si tagliano a strisce sottili del cavolo, degli spinaci e un poco di bietola, tenendoli a mollo nell’acqua, per poi trasferirli in una casseruola. Si prepara un battuto con uno spicchio d’aglio, un pizzico di prezzemolo e quaranta grammi di prosciutto grasso, lo si fa soffriggere e infine si versa nella casseruola delle verdure, aggiungendovi una carota, una costa di sedano, una patata, una zucchina e un po’ di cipolla, tagliate a fettine sottili.

Vi si versano i fagioli e, a piacere, qualche cotenna di maiale, e un po’ di passata di pomodoro, aggiustando di sale e pepe. Si lascia cuocere il tutto, e infine ci si versa del riso, di una dose sufficiente affinché il minestrone risulti quasi asciutto, prima di levarlo dal fuoco. Prima di servire, ci si cosparge con un po’ di parmigiano.

Il minestrone della dieta

Naturalmente, se si cerca un minestrone adatta per la dieta, se ne possono trovare diverse ricette, ma visto che lo scopo è quello di perdere peso, è meglio prepararlo con verdure e ortaggi che aiutino a bruciare i grassi e/o drenanti. Tra questi, si possono elencare:

  • le barbabietole;

  • il sedano;

  • le carote;

  • le cipolle;

  • i ravanelli;

  • i peperoni;

  • le zucchine;

  • i broccoli;

  • i cavoletti di Bruxelles;

  • i cavoli;

  • i cavolfiori;

  • i cetrioli;

  • i pomodori.

Questi alimenti possono aiutare a depurare l’organismo, soprattutto il sangue, ma con la cottura si possono perdere alcuni nutrienti, e quindi è meglio inserire in questa dieta degli integratori.

Puoi leggere anche: