Gli integratori per dimagrire fanno male?

marzo 28, 2018 Non attivi Di Emanuela

Per molti di voi gli integratori per dimagrire rappresentano una soluzione magica per perdere o mantenere il vostro peso. Le aziende che li fabbricano fanno sempre promesse sulle incredibili proprietà del loro prodotto. La domanda che vi siete posti è sicuramente questa: gli integratori per dimagrire fanno male?

Alcune ricerche svolte in campo medico, hanno dimostrato che questi prodotti possono contenere delle sostanze pericolose per la vostra salute. Ma non è per tutti così. La domanda degli integratori per dimagrire continua ad aumentare e le persone che li acquistano sono sempre di più.

Puoi leggere anche:

Cosa sono gli integratori per dimagrire e perché fanno male?

Gli integratori per dimagrire sono dei prodotti che contengono nutrienti, erbe ed altre sostanze. Questi prodotti vengono assunti per via orale ed integrati nella normale alimentazione. Non tutti gli integratori alimentari sono volti a far perdere peso, posso anche servire a migliorare alcune funzioni del corpo, per incrementare l’energia e per migliorare il sonno. Parecchi integratori per dimagrire fanno male e sono stati banditi a causa degli effetti collaterali che provocano: diarrea, aumento della frequenza cardiaca, pressione alta, agitazione, insonnia, problemi ai reni, danni al fegato e sanguinamento rettale. Alcune ricerche mediche hanno scoperto spesso gli integratori  per dimagrire fanno male poiché contengono sostanze dannose come queste:

  • La Sibutramina: ha come effetti collaterali ictus, infarto e ipertensione.
  • La Rimonabant: riduce drasticamente l’appetito.
  • La Fenitoina
  • La Fenolftaleina: può causare il cancro.

Gli integratori per dimagrire che fanno male sono stati rimossi dal commercio e sono:

  • L’Efedra: uno stimolante a base di erbe cinesi che aumenta il rischio di infarto e di ictus.
  • L’Hydroxycut: provoca danni ai reni, al fegato e ad altri organi vitali.
  • La Meridia: aumenta il rischio di infarto e di ictus.

Prima di assumere qualsiasi integratore alimentare per dimagrire vi consigliamo di consultare il vostro medico di fiducia. Coloro che abusano di questi prodotti sono in genere persone che soffrono di disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia. L’assunzione degli integratori per dimagrire è infatti sconsigliata alle persone sottopeso o che hanno un peso nella norma. Sono naturalmente da evitare anche da chi è dipendente da droghe, alcool e da chi assume farmaci.

Esistono integratori per dimagrire sicuri?

In commercio non esistono solo integratori per dimagrire che fanno male. Ne esistono anche che sono sicuri per la vostra salute, e sono: il Belviq e l’Qsymia. Questi due prodotti devono essere assunti da persone adulte che hanno un indice di massa corporea ben preciso. In ogni caso non bisogna mai abusarne e prenderne più del dovuto.

Puoi leggere anche: