Esercizi per dimagrire a casa

novembre 19, 2017 Non attivi Di Ubaldo

Spesso si sente dire che quella che stiamo attraversando può essere definita come l’era del sovrappeso: lo stress, la sedentarietà e l’alimentazione non equilibrata sono alcuni dei fattori che portano la gente ad ingrassare; quando ci si rende conto di avere qualche chilo di troppo si inizia anche a pensare a quali possono essere le soluzioni per eliminarli: vediamo quali sono i migliori esercizi per dimagrire a casa.

Dieta, attività fisica e volontà: come perdere peso

Partiamo da un semplice presupposto: l’attività fisica è fondamentale, ma chi vuole perdere peso deve anche correggere alcune abitudini di comportamento (meno fumo, meno sedentarietà e così via) e seguire un’alimentazione più corretta (non sarebbe una cattiva idea chiedere una aiuto al medico o ad uno specialista del settore). Prima di iniziare il proprio allenamento casalingo sarebbe opportuno consultare il medico per sapere quale può essere lo sforzo fisico che si può sopportare considerando la propria condizione.

Esercizi per dimagrire a casa: movimenti aerobici

Gli esercizi per dimagrire a casa che si possono svolgere sono davvero tanti: cerchiamo di capire quali sono i più efficaci:

  • Marcia sul posto – iniziamo da un movimento semplice: si comincia con una semplice camminata sul posto e poi si aumenta il ritmo, sollevando le ginocchia e accompagnando il movimento con le braccia, mantenendo sempre la schiena dritta; l’esercizio può durare per 5/10 minuti e quando ci si sentirà più allenati sarà possibile aggiungere dei pesi alle caviglie per intensificare lo sforzo ed ottenere maggiori risultati dall’esercizio.
  • Step – proseguiamo con gli esercizi aerobici: non bisogna procurarsi strumenti particolari, infatti il movimento può essere fatto anche sfruttando il primo gradino di una scala; il movimento è semplice, infatti bisogna prima portare il piede destro sul gradino, poi si fa salire il piede sinistro e poi si riscende, posando prima a terra il piede che è salito per primo sul rialzo. Si possono fare cinque serie da 10 movimenti, alternando il piede che sale per primo ad ogni serie.
  • Salto della corda – chi ha a disposizione un piccolo spazio (un giardino o una stanza senza troppi mobili) può fare il salto con la corda: cercando di non affaticare troppo il fisico si possono fare quattro serie da trenta salti a piedi uniti e a velocità abbastanza sostenuta, inserendo circa due minuti di pausa tra una serie e l’altra. In alternativa è possibile fare i cosiddetti Jumping Jack, ovvero i saltelli laterali: si parte con braccia e gambe unite, si fa un salto allargando gli arti e se ne fa un altro per riportarli alla posizione iniziale e si procede fino a completare quattro serie da 10 saltelli.

Esercizi per dimagrire a casa: il potenziamento muscolare

Finora abbiamo visto degli esercizi aerobici che permettono di bruciare grassi e calorie, ma per dimagrire bisogna inserire nel nostro allenamento anche degli esercizi di potenziamento muscolare:

  • Squat – è uno degli esercizi per dimagrire a casa più famosi, ma forse anche uno dei più faticosi; all’inizio ci si può aiutare appoggiandosi alla parete: partendo da una posizione eretta con le gambe leggermente divaricate si scivola lungo il muro fino a raggiungere una posizione seduta, con le gambe piegate che formano un angolo di 90 gradi; dopo aver mantenuto per qualche secondo questa posizione si torna su lentamente per poi ripetere il movimento; si possono fare tre o quattro serie da 10 ripetizioni ognuna.
  • Addominali – ci si sdraia sul tappetino con le gambe piegate a 90 gradi e i piedi ben piantati a terra; mettendo le mani dietro la nuca bisogna alzare il petto e a testa, mantenere questa posizione per poi scendere lentamente; all’inizio basteranno due serie da 10 ripetizioni.
  • Affondi frontali – si inizia da una posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate e le braccia lungo i fianchi; l’affondo si esegue con un passo: la gamba portata avanti si piega a 90 gradi, mentre quella dietro si flette fino quasi a toccare il pavimento con il ginocchio; la schiena deve restare dritta e bisogna mantenere la posizione per qualche secondo prima di tornare alla postura iniziale e ripetere il movimento a gambe invertite.

Puoi leggere anche: