Dimagrire senza sport: consigli per una corretta nutrizione

Perdere peso ma senza fare attività fisica. Si tratta del sogno di molte donne… ma è davvero possibile dimagrire senza fare questo tipo di sforzo? Ne vale davvero la pena?

In realtà, anche se ciò dipende molto dalle condizioni di partenza, è anche possibile dimagrire senza per forza andare in palestra o fare ginnastica. Il corpo umano tende ad aumentare la massa grassa quando introduciamo più calorie di quelle che noi consumiamo: quindi, se non si vogliono bruciare calorie per mezzo della palestra, non vediamo molte soluzioni se non quelle di introdurre meno calorie. Insomma se si vuole dimagrire senza fare ginnastica bisogna essere però pronti a tagliare rigidamente sulla dieta.

La corretta alimentazione

L’alimentazione, se si fa una vita sedentaria, dev’essere molto accurata e bilanciata. Infatti il corpo che non brucia calorie, semplicemente, accumula grassi.

Questo dipende anche dal proprio metabolismo, ovviamente: le persone con tendenza all’obesità fin da piccole hanno un metabolismo che non intacca i grassi e quindi il loro peso continua a non calare. Quindi se non si vuole fare ginnastica la soluzione è solo quella di dimagrire a tavola, tagliando le calorie, mangiando meglio, su misura per la propria vita.

Quali diete migliori, a tavola, per cercare di dimagrire anche se non si vuole andare in palestra?

Eliminare del tutto i carboidrati non è una scelta equilibrata, anche perché dopo un iniziale sgonfiamento, finita la dieta si torna come prima.

La scelta della dieta ideale, se si ha bisogno seriamente di dimagrire, andrebbe fatta assieme al proprio dietologo con calma.

Non siamo tutti uguali e la dieta personalizzata è ottima per assumere solo le energie che servono.

Meglio optare per regimi disintossicanti come la dieta Detox, ad esempio. In che consiste? Bisogna mangiare soprattutto cibi leggeri e tagliare gli zuccheri, i semi come quelli di sesamo, lino e girasole sono ottimi alleati.

In generale bisognerebbe mangiare lentamente (questo vale per tutte le diete) perché il corpo non avverte la sensazione di sazietà se non dopo minuti, quindi se si mangia veloce ci si sente sempre affamati.

Non sottovalutare mai la colazione, che dovrebbe fornire il 20-30% delle calorie quotidiane ed aiuta a non arrivare affamati alla fine della giornata.

Bisogna idratarsi di più, ricordatevi – volenti o nolenti – di bere almeno 2 litri di acqua, tutti i giorni.

Ricorda che non devi per forza rinunciare al cibo che ti piace, l’equilibrio è fondamentale: se vuoi bere un bicchiere di vino, salta il dolce. Se vuoi mangiare il dolce, evita il pane.

Puoi leggere anche: