Dimagrire le gambe

Dimagrire le gambe è sicuramente una delle cose più difficili per le donne, che proprio su gambe e glutei hanno il maggior accumulo di grasso e di ritenzione idrica, rispetto agli uomini dove si concentra maggiormente sull’addome. Per dimagrire le gambe è necessario abbinare una dieta povera di carboidrati ad un’attività fisica di tipo aerobico, con lunghe sessioni di allenamento di almeno un’ora. Altri comportamenti che possono aiutare a dimagrire le gambe sono bere tanta acqua, usare creme anticellulite e fare dei massaggi specifici per questa zona del corpo.

DIETA PER DIMAGRIRE LE GAMBE

Come al solito quando si vuole dimagrire in una parte specifica del corpo bisogna innanzitutto dimagrire in tutto il corpo, adottando una dieta specifica al raggiungimento dell’obiettivo. In questo caso ovviamente bisognerà andare a perdere peso generalmente, mentre soprattutto per le donne l’ultimo punto dove si andrà a dimagrire sono le gambe ed i glutei. La dieta per dimagrire le gambe deve essere di tipo iperproteica con un basso apporto di carboidrati, prediligendo quelli di tipo integrale ed evitando i cereali raffinati, come pane, pizza, pasta e dolci.
La dieta deve seguire un regime iperproteico suddiviso in 5 pasti giornalieri, colazione, pranzo, cena e due merende una a metà mattina e l’altra a metà pomeriggio, evitando di mangiare di notte dopo le ore 22. Gli alimenti più usati devono essere frutta e verdura fresche di stagione, cereali integrali, legumi e proteine magre, come carni bianche, pesce e uova, soprattutto albumi poveri di colesterolo e di grassi. La frutta fresca può essere usata per le merende, magari abbinandogli anche uno yogurt magro, mentre i cereali integrali possono essere usati in modiche quantità la mattina a colazione ed al pranzo, in questo caso insieme a legumi e verdure fresche.
A cena è meglio evitare i cereali per aumentare l’effetto della dimagrante della dieta, sostituendoli con carni bianche o pesce e verdure fresche meglio se crude, condite con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Evitate le patate, che alzano molto la curva glicemica aumentando l’appetito ed accelerando l’accumulo di grasso nell’organismo. Evitate anche i cibi fritti, e quelli ricchi di sale e di zuccheri. Evitate le bevande zuccherate e gassate e gli alcolici, che sono ricchi di zuccheri e vanno ad incrementare direttamente le riserve lipidiche presenti nell’organismo, soprattutto nei punti più vulnerabili come gambe, glutei ed addome.

COMBATTERE LA RITENZIONE IDRICA

Uno degli aspetti principali del grasso sulle gambe è la ritenzione idrica che si concentra in questa zona, che può essere combattuta con la dieta e soprattutto bevendo tanta acqua durante l’intera giornata. Potrà anche sembrare strano ma l’accumulo di acqua in eccesso nel corpo si contrasta soprattutto bevendo tanta acqua, il che oltretutto aiuta a smaltire le tossine in eccesso purificando l’organismo con la diuresi.
Un ulteriore aiuto lo danno le tisane e le centrifughe, assunte soprattutto la mattina appena svegli a digiuno e la sera, in modo da aiutare l’organismo a smaltire le tossine in eccesso.
Un minimo aiuto viene anche dalle creme anticellulite, che usate regolarmente aiutano a combattere la ritenzione idrica e danno una maggiore elasticità alla pelle, soprattutto se abbinate a dei massaggi eseguiti con forza, che aiutano a smuovere la ritenzione idrica.

ATTIVITÀ SPORTIVA PER DIMAGRIRE LE GAMBE

Come abbiamo detto per dimagrire le gambe è necessario dimagrire in tutto il corpo, attraverso la dieta, l’idratazione ed una corretta attività fisica prolungata. Per dimagrire le gambe è necessario unire un’attività di tipo aerobico ad un’attività mirata per la muscolatura delle gambe, che può essere svolta tranquillamente in palestra o a casa. Per dimagrire è necessario svolgere almeno tre volte alla settimana una attività di tipo aerobico, come la corsa, la cyclette, la camminata veloce meglio se in salita o la piscina.
Le sedute di allenamento devono durare almeno 50-60 minuti, per garantire di bruciare il grasso corporeo oltre all’acqua. Infatti gli studi del settore hanno provato che nei primi 25-30 minuti di attività aerobica vengono bruciati acqua e zuccheri assunti con l’alimentazione, mentre soltanto dopo si iniziano a bruciare i grassi. Un modo per aumentare il consumo dei grassi è quello di svolgere prima dell’allenamento aerobico un’attività in palestra o a casa con i pesi, anche di leggera intensità, o a corpo libero, che permette di quasi raddoppiare il consumo di grassi con l’attività aerobica.
Un’alternativa in caso non si riesca a fare uno di questi sport è quello dell’idro-byke, adatta a le persone di tutte le età che consente di fare una corretta attività fisica con il minimo sforzo. Per dimagrire le gambe è anche necessario andare a lavorare sui muscoli della gamba, per dare una maggiore tonicità al muscolo, andando a lavorare sia sul quadricipite, sul femorale che sul polpaccio e sul gluteo. In questo caso gli esercizi migliori sono sia a corpo libero che con le macchine ed i pesi, come lo squat, gli affondi, la pressa ed i sollevamenti con la sbarra. È molto importante quando si vuole dimagrire le gambe andare a colpire il grasso e l’acqua in eccesso, allo stesso tempo aumentando e tonificando la massa muscolare, sia per aiutare il dimagrimento, sia per dare un maggiore slancio alla gamba.

DIMAGRIRE LE GAMBE PER GLI UOMINI

Gli uomini solitamente non hanno il problema di dimagrire le gambe ma di aumentarne il volume, andando in palestra e lavorando con i pesi e aumentando l’apporto calorico proteico. In alcuni casi però è possibile che anche gli uomini tendano ad ingrassare sulle gambe e sui glutei, ed in questo caso devono seguire le stesse regole delle donne. Sarà necessario fare una dieta iperproteica, ed allo stesso tempo limitare l’assunzione di carboidrati, abbinando un lavoro pesante in palestra per aumentare la massa muscolare ad un’attività di tipo aerobico.

DIMAGRIRE LE GAMBE IN ALLEGRIA

Per dimagrire le gambe è possibile unire uno stile di vita sano ed equilibrato ad attività meno monotone del lavoro in palestra o al parco, come lavoro con i pesi, corsa o piscina. Chi non riesce ad andare in palestra o pensa che sia troppo noioso e faticoso può tranquillamente sostituire questo lavoro con qualcosa di più stimolante e divertente, come ad esempio la danza. La danza è un’ottima attività per dimagrire le gambe ed irrobustirle allo stesso tempo, che può essere fatta a qualsiasi età, da soli o in compagnia. Se siete soli potete iscrivervi a qualche corso base e conoscere molta gente interessante, mentre se siete sposati o fidanzati potete coinvolgere il vostro partner in un’attività che va a stimolare anche il rapporto di coppia. Nessuno vieta che l’attività sportiva e la dieta siano delle sofferenze, ma se invece riuscite a trovare un modo per fare tutto questo in allegria e compagnia, avrete sicuramente dei risultati maggiori.

CONCLUSIONI

Per dimagrire le gambe è necessario seguire una dieta che porti a perdere peso in tutto il corpo, contrastando la ritenzione idrica bevendo molta acqua e facendo un’attività fisica di tipo aerobico. Inoltre è necessario aumentare e tonificare la massa muscolare della gamba, con esercizi mirati come squat, affondi e pressa per il quadricipite, il femorale, i polpacci ed i glutei. Dimagrire le gambe può rappresentare una vera e propria sfida soprattutto per le donne, che solitamente soffrono molto in quel punto del corpo. Per riuscire nell’intento bisogna modificare il proprio stile di vita, essendo costanti e perseveranti nell’obiettivo finale. Per dimagrire le gambe ci potrebbe volere del tempo, ma alla fine i risultati saranno ottimi e duraturi nel tempo, soprattutto se si riuscirà a non cambiare lo stile di vita sano e regolare conquistato a fatica.