Dimagrire 5 kg in un anno: regole alimentari di base da seguire

Aprile 27, 2017 Off Di Paola B.

A molti sembrerà strano ma perdere anche solo 5 kg in un anno per molte persone sarebbe già un ottimo risultato. Oggi, infatti, siamo presi dalla voglia di ottenere risultati strabilianti. C’è chi sostiene di essere dimagrito di cinque chili in appena 10 giorni salvo poi scoprire che sono stati ripresi, con gli interessi, altrettanto velocemente. Come abbiamo detto più volte, invece, perdere peso in maniera lenta e controllata può essere davvero la chiave di volta per ritrovare il proprio peso forma e non lasciarlo più andare. In questa guida diamo qualche consiglio utile!

Per perdere peso in modo sano ed equilibrato non servono diete drastiche o privazioni del tutto immotivate. Sarà sufficiente seguire alcune regole alimentari per ottenere ottimi risultati. Non arrovellarti il cervello con tabelle caloriche e calcoli improbabili per stabile il temuto indice di massa grassa, non evitare inviti a cena o eventi per paura del menù: con qualche piccolo suggerimento sarà tutto più semplice.

Quando si vuole perdere peso ci si sente obbligati ad eliminare non solo i cibi particolarmente gustosi, ma anche i carboidrati e i farinacei come pane, pasta, riso, frumento e mais.

Si tende, quindi, ad eliminare gusti ed emozioni perché il buon cibo è spesso sinonimo di calorie. Tutto questo per perdere più chili nel minor tempo possibile dimenticando che la parte più difficile è mantenere il peso raggiunto dopo la dieta. I consigli che vi forniremo vi saranno utili non solo in vista della prova costume ma per una vita più sana in generale.

Dimagrire 5 kg: regole alimentari da seguire

Innanzitutto, non saltare mai i pasti, partendo dalla colazione considerato il pasto più importante della giornata.

Ogni pasto principale, quindi colazione, pranzo e cena, deve contenere una porzione di carboidrati, meglio se di tipo integrale e con basso contenuto di grassi, e un’abbondante porzione di verdura.

Gli spuntini, massimo 2 al giorno, devono essere a base di frutta preferibilmente di stagione.

Consuma il pesce almeno 2 volte a settimana e limita i formaggi a 2-3.

Sostituisci uno dei pasti principali con un piatto unico almeno 2-3 volte a settimana come:

  • insalate con tonno, prosciutto cotto o mozzarella accompagnate da un panino;
  • insalate di pasta o riso con verdure, tra cui pomodorini, piselli, carote, olive, capperi.
  • zuppe di legumi e cereali accompagnate da un contorno di verdura.

Per quanto riguarda i primi, privilegia i condimenti vegetali come sughi al pomodoro, o a base di zucca, zucchine, melanzane e broccoletti. Limitate quelli più ricchi, a base di carne o panna, a 1-2 volte a settimana, senza secondo ma seguiti solo da un contorno di verdure.

Una regola da tenere ben a mente è evitare nello stesso pasto più alimenti con uguale funzione nutritiva come per esempio carne e formaggio, pane e pasta, patate e pane.

metodi di cottura consigliati sono: bolliti, al vapore, in umido, alla griglia, brasati; Preferisci l’olio extravergine d’oliva anche se in minima quantità, aggiungendolo a crudo a fine cottura.

Limita l’assunzione di dolci: meglio per esempio a colazione piuttosto che fuori pasto, preferibilmente in alternativa e non in aggiunta ad altri alimenti, come a fine pasto. Cerca di bere almeno 1 litro e mezzo di liquidi al giorno tra acqua e tisane non zuccherate. E tu sei pronto per dimagrire 5 kg e non riprenderli più?

Puoi leggere anche: