Colite ulcerosa: cause, sintomi, diagnosi e cura

giugno 20, 2018 Non attivi Di Emanuela

La colite ulcerosa è una patologia che colpisce il colon e l’intestino crasso. Essa provoca infiammazione e gonfiore che con il passare del tempo portano alla formazione di piaghe nel rivestimento chiamate appunto ulcere. Ti è stata diagnosticata la colite ulcerosa e vuoi delle informazioni in più a riguardo? Bene, sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiegherò quali sono le cause, i sintomi, la diagnosi e come curare questo disturbo.

Le cause della colite ulcerosa

La colite ulcerosa si verifica quando il sistema immunitario commette un errore. Esso inizia infatti ad “attaccare” il cibo, i batteri intestinali buoni e le cellule che rivestono il colon pensando siano degli intrusi. I globuli bianchi che solitamente proteggono l’organismo, si scagliano contro il rivestimento del colon provocando infiammazioni ed ulcere. I medici ritengano che i geni abbiano un ruolo fondamentale in questa malattia. E’ possibile che anche il cibo e lo stress possano scatenare una serie di sintomi della colite ulcerosa.

I sintomi

Ecco una lista dei sintomi di chi è affetto dalla colite ulcerosa:

  • Sangue e pus nelle feci
  • Crampi e dolori al ventre
  • Mancanza d’appetito
  • Perdita di peso
  • Febbre
  • Disidratazione
  • Dolore o indolenzimento alle articolazioni
  • Piaghe da ulcera
  • Fastidio agli occhi quando c’è troppa luce
  • Anemia
  • Diarrea

Diagnosi

Il medico ti consiglierà di fare degli esami specifici per diagnosticarti la colite ulcerosa e per assicurarsi che non sia un’altra malattia che colpisce il colon o l’intestino crasso. Ecco quali sono questi esami:

  • L’esame delle feci: esso permetterà al medico di escludere un’eventuale infezione o la presenza di un parassita all’interno del colon. Questo esame mostra inoltre se c’è del sangue nelle feci che ad occhio nudo non riusciresti a vedere.
  • Sigmoidoscopia flessibile: essa consente al medico di osservare la parte inferiore del colon. Inserirà infatti un tubo flessibile con una luce ed una fotocamera all’interno del colon.
  • Colonscopia: è una procedura molto simile a quella della sigmoidoscopia flessibile, con la differenza che il medico osserverà il colon per intero. Il dottore spruzzerà una tintura blu nel colon per vedere quali parti sono colpite dalla colite ulcerosa.
  • Raggi X: è meno comune ma il medico potrebbe prescriverlo in casi particolari.

Curare la colite ulcerosa

Il trattamento della colite ulcerosa ha l’obiettivo di alleviare i sintomi, di guarire il colon e di prevenire future infiammazioni. Ecco quali sono i rimedi per questa malattia:

  • Cambiamenti nella dieta: alcuni tipi di cibi possono peggiorare i sintomi della colite ulcerosa. Mangiare del cibo morbido, non speziato e ricco di fibre ti farà sentire meglio. Il medico potrebbe consigliarti anche di evitare i latticini, in quanto potresti non digerirli bene.
  • Prendere i farmaci: il medico potrebbe prescriverti alcuni farmaci come antibiotici, medicine per ridurre l’infiammazione del colon e dell’intestino crasso e medicine per bloccare la reazione del sistema immunitario.
  • Rimozione del colon tramite l’intervento chirurgico.

Puoi leggere anche: