Calorie pizza: qual è quella che fa ingrassare meno?

calorie pizza per non ingrassare

La pizza, un vero piacere per il palato al quale è davvero difficile rinunciare. Ma come è possibile mangiare una pizza “senza pensieri”, nel senso che non vada a impattare sulla propria linea?

L’argomento di questo post sarà proprio la regina degli alimenti. Faremo un piccolo viaggio tra le varie pizze per capire qual è quella che fa ingrassare di meno.

Una cosa possiamo dirla già da subito. Se sei un amante della pizza, non scoraggiarti! Segui il resto di questo elaborato e vedrai che con qualche accorgimento potresti arrivare a mangiare pizza quasi tutti i giorni.

La pizza fa ingrassare?

La pizza è l’alimento più comune al mondo. In Italia la si trova dappertutto, da Napoli a Milano. Da Catania a Trieste, ma la pizza fa bene alla propria linea? La risposta come sempre è dipende…

Certo la pizza fa bene, in genere è un alimento completo (dipende da quello che ci si mette sopra), ma di certo non si può affermare che la pizza sia dietetica. Non di rado però viene inserita da dietologi e nutrizionisti all’interno dei regimi alimentari personalizzati.

La pizza è buona, fa bene e non è un alimento ipercalorico soprattutto se la qualità degli ingredienti è elevata. Molto spesso infatti capita di mangiarla e sentirsi appesantiti o disturbati con lo stomaco.

Ciò accade quando l’impasto è di scarsa qualità e non è stato fatto lievitare bene, o peggio la cottura non è andata a buon fine. Talvolta può anche capitare che il pomodoro fosse tanto acido o che la mozzarella non sia freschissima.

Quindi la prima cosa da fare non sarebbe tanto preoccuparsi di se fa ingrassare o meno, ma della qualità di quello che il pizzaiolo utilizza come materie prime.

Ma parlando proprio di mozzarella, ecco forse è qui che va approfondito il discorso.

La mozzarella unico “problema” della pizza

Cominciamo subito dalle cattive notizie: 100 grammi di mozzarella equivalgono mediamente a 280 kcal. Ecco quindi che consumarne in quantità importanti diventa un vero problema per mantenere la linea.

La pizza è l’alimento che per la sua preparazione usa la mozzarella per antonomasia, ma non per questo va demonizzata, anzi. La mozzarella infatti contiene:

  • 16,7% di proteine
  • 24,4% di grassi
  • 35% della dose giornaliera di calcio
  • 45% della dose giornaliera di fosforo
  • Vitamine B1, B2, B6 e Niacina

La mozzarella quindi sebbene sia calorica dal punto di vista nutrizionale è una vera bomba, in senso sia positivo sia negativo. Quindi è meglio consumare la pizza senza mozzarella sopra? In realtà no, vediamo perché.

Regole per scegliere la pizza

Se si è proprio a dieta e quindi si deve perdere peso, la pizza deve essere ipocalorica. Di conseguenza sarà davvero il caso di eliminare la mozzarella e scegliere le seguenti pizze di cui indichiamo per ciascuna il peso in calorie per 100 grammi tra parentesi.

  • Marinara (230 kcal circa)
  • Pizza Rossa (200 kcal circa)
  • Focacce con pomodorini e rucola (200 kcal circa)

Insomma vanno bene tutte le varianti che includano salumi o formaggi di sorta o molti ingredienti complessi. Le pizze consigliate hanno un basso apporto di grasso e tutto sommato poche calorie, quelle giuste per fare un pasto completo se si è a dieta.

Se invece non si è a dieta la pizza ideale che si può mangiare con tranquillità resta sempre la margherita. Analizziamo i dati di questa pizza.

  • 100 grammi di margherita apportano 270 kcal
  • Una pizza in media pesa 300 grammi
  • A conti fatti una margherita apporta circa 800 calorie

Considerando che il singolo pasto di un individuo medio deve aggirarsi proprio tra le 700 e le 900 calorie, allora la margherita rappresenta il pasto completo ideale, ovviamente sarà meglio non mangiare altro e godersi solo la pizza e una birra piccola.

Tipi di pizza migliori

Ora facciamo un elenco che riporti le caratteristiche ideali per una pizza che contenga un basso apporto calorico e quindi non faccia ingrassare:

  • Scegli una pizza più sottile. Per il semplice fatto che la pizza contiene meno pasta, sarà anche meno calorica, si contano a volta anche 200 kcal in meno.
  • Scegli una pizza con verdure. Tra le varie pizze sempre meglio sceglierne una con verdure non fritte, è la cosa più salutare da fare.
  • Ordinala con poca mozzarella. Vuoi mangiare una margherita facendo attenzione alla linea? Bene facci mettere meno mozzarella.
  • Un accorgimento può essere anche quello di evitare di mangiare il bordo della pizza
  • Sceglila con farina integrale. La pizza con questo tipo di farina è ancora più virtuosa perché contiene fibre che fanno benissimo all’organismo e aiutano ad assorbire meno grassi e carboidrati.

Puoi leggere anche: