Bevande da evitare durante la gravidanza

Bevande da evitare durante la gravidanza

novembre 5, 2018 Non attivi Di Emanuela

Non è raro che le donne in dolce attesa siano particolarmente attente quando si tratta della loro dieta di gravidanza. Tuttavia, a parte seguire una dieta sana e ben bilanciata, dovresti anche diffidare da alcune bevande. In questo articolo ti mostrerò le bevande che dovresti evitare durante la gravidanza.

Bevande contenenti caffeina

La caffeina è la sostanza psicoattiva più utilizzata al mondo e si può trovare nel caffè, nel tè ed in altre bibite. Le donne incinte dovrebbero limitare l’assunzione di caffeina a meno di 200 mg al giorno che corrispondono a circa 2-3 tazze di caffè. Questo perché la caffeina viene assorbita molto rapidamente dall’organismo e passa facilmente nella placenta e nel feto. I bambini non ancora nati e la placenta non hanno l’enzima principale necessario per metabolizzare la caffeina, quindi il suo livello può rimanere elevato. Un’elevata assunzione di caffeina durante la gravidanza limita la crescita fetale e aumenta il rischio di basso peso alla nascita al parto che può causare morte infantile e malattie croniche in età adulta, come il diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Latte e succhi di frutta non pastorizzati

Il latte ed i succhi di frutta non pastorizzati possono contenere una serie di batteri nocivi, tra cui la listeria, la salmonella, l’e. coli e il campylobacter. Queste infezioni possono avere conseguenze potenzialmente letali per il tuo bambino. I batteri possono essere presenti in natura o causati da contaminazione durante la raccolta o la conservazione delle bevande che ho menzionato. Il processo di pastorizzazione ha la funzione di eliminare efficacemente i batteri nocivi, senza però modificare il valore nutrizionale dei prodotti. Per ridurre al minimo il rischio di infezioni, si consiglia alle donne incinte di consumare solo latte e succhi di frutta pastorizzati.

Alcol

Tutti i ginecologi e dottori consigliano alle donne incinte di evitare completamente di bere alcolici, poiché aumentano il rischio di aborto spontaneo e di mortalità dopo la nascita. Anche una piccola quantità può avere un impatto negativo sullo sviluppo cerebrale del bambino. Può anche causare la sindrome alcolica fetale che può comportare deformità facciali, difetti cardiaci e ritardo mentale. Ancora oggi, nessun livello di alcol ha dimostrato di essere sicuro durante la gravidanza, quindi ti suggerisco di evitarlo del tutto.

Tisane di cardo mariano

Le tisane di cardo mariano vengono assunte da molti anni perché si ritiene migliorino il flusso del latte materno. In teoria, il cardo mariano potrebbe abbassare i livelli di zucchero nel sangue e si pensa abbia anche degli effetti estrogenici. Quindi, se soffri di endometriosi e di fibromi uterini, dovresti evitare le tisane di cardo mariano. Se desideri migliorare l’apporto di latte materno, puoi assumere del fieno greco o del cumino nero.

Puoi leggere anche: